Scorci contemporanei sul dolore: sconfinamenti tra letteratura e cura
PDF

Parole chiave

dolore
sofferenza
medicina
lettura

Come citare

Loddo, M. (2021). Scorci contemporanei sul dolore: sconfinamenti tra letteratura e cura . Archivi Delle Emozioni, 2(1), 97-120. https://doi.org/10.14275/2723-925X/202121.lod

Abstract

Il dolore si configura come esperienza multidimensionale, in quanto oltre a coinvolgere il corpo e la mente dell’individuo, ha implicazioni culturali e sociali e in più resiste ai tentativi di definizione. È concepibile, infatti, tramite diverse accezioni, che vanno dall’emozione alla sensazione, fino alla malattia. Nella nostra epoca, l’individuazione e il trattamento del dolore sono principalmente affidati alla medicina. Eppure, quest’ultima corrisponde solo a una delle tante prospettive sulla sofferenza, laddove una visione più ampia, arricchita da altri presupposti e finalità, consente di comprendere il fenomeno in maniera più completa e profonda. È quello che mette in pratica la letteratura attingendo a innumerevoli possibilità di rappresentazione ed espressione, tra cui, frequentemente, trova posto anche un confronto proprio con la parola scientifica. Considereremo, dunque, alcune opere letterarie contemporanee nelle quali diversi aspetti del dolore vengono sottoposti allo sguardo medico. In particolare, tracceremo un itinerario volto a portare alla luce le funzioni, i limiti e gli apporti di ciascuna prospettiva impegnata nell’interpretazione della sofferenza.

https://doi.org/10.14275/2723-925X/202121.lod
PDF

Riferimenti bibliografici

Allende I. 1995, Paula, Buenos Aires.

Bourke J. 2014, The Story of Pain, Oxford.

Cohen A. 1954, Le livre de ma mère, Paris.

Detambel R. 2015, Les livres prennent soin de nous, Arles.

Didion J. 2005, The Year of Magical Thinking, New York.

Didion J. 2012, Blue Nights, London.

Good B. J. 2006, Narrare la malattia, Torino (ed. or. Medicine, Rationality, and Experience, Cambridge 1994).

Lumley M. A. et al. 2001, Pain and Emotion: A Biopsychosocial Review of Recent Research, «J Clin Psychol» LXVII, 9, pp. 942-968.

Magenau J. 2004, Christa Wolf, Roma (ed. or. Christa Wolf. Eine Biographie, Berlin 2002).

Merskey H., Bogduk N. (eds.) 1994, Classification of Chronic Pain, Seattle.

Michel F.-B. 1995, Proust et les écrivains devant la mort, Paris.

Monette P. 1988, Borrowed Time, San Diego.

Morris D. B. 1991, The Culture of Pain, Los Angeles.

Nussbaum M. 2004, L’intelligenza delle emozioni, Bologna (ed. or. Upheavals of Thought. The Intelligence of Emotions, Cambridge 2001).

Ogien R. 2017, Mes mille et une nuits, Paris.

Rey R. 1993, Histoire de la douleur, Paris.

Rieff D. 2008, Swimming in a Sea of Death, New York.

Scarry E. 1985, The Body in Pain, Oxford.

Wolf C. 2002, Leibhaftig, München.

Woolf V. 2002, On Being Ill, Ashfield.