Archive Feelings. Una teoria della tragedia greca
PDF

Come citare

Telò, M. (2021). Archive Feelings. Una teoria della tragedia greca. Archivi Delle Emozioni, 2(1), 23-31. https://doi.org/10.14275/2723-925X/202121.tel

Abstract

Proviamo piacere nel leggere la tragedia greca antica, nonostante il  suo contenuto inquietante o proprio perché il suo contenuto è inquietante? Una sicura distanza estetica ci protegge dalla sofferenza tragica, oppure la  vicinanza alla morte tocca qualcosa di  primordiale? Aristotele propose la catarsi, una purificazione emozionale - oppure, in più tarde interpretazioni, un senso di equilibrio - come effetto della tragedia, e Sigmund Freud e Jacques Lacan, grandi teorici della forza dell'anti-miseria nell'esistenza umana e non umana, sorprendentemente, concordarono con lui. Nonostante questo riferimento ad Aristotele, le loro teorie sull'impulso di morte - insieme alla nozione di Jacques Derrida di archivio come un luogo di  conservazione destinato inevitabilmente alla distruzione - possono costituire la base per una maniera radicalmente nuova di intendere l'estetica tragica. 

https://doi.org/10.14275/2723-925X/202121.tel
PDF

Riferimenti bibliografici

Bernays J. 2020, Lineamenti del trattato perduto di Aristotele sull’effetto della tragedia, in G. Ugolini, Jacob Bernays e l’interpretazione medica della catarsi tragica, Napoli.

Deleuze G., Guattari F. 2017, Mille piani: capitalismo e schizofrenia, Nocera Inferiore.

Derrida J. 1996, Mal d’archivio: un’impressione freudiana, Napoli.

Felski R. 2016, The Limits of Critique, Chicago.

Freud S. 1977, Al di là del principio di piacere, Torino.

Hamacher, W. 2010, Minima Philologica, New York.

Lacan J. 2003, Il seminario, Libro XI. I quattro concetti fondamentali della psicanalisi (1964), Torino.

Lacan J. 2008, Il seminario, Libro VII. L’etica della psicoanalisi (1959-1960), Torino.

Telò M. 2020, Archive Feelings. A Theory of Greek Tragedy, Columbus.

Žižek S. 2013, La visione di parallasse, Genova.